Silvia Sanna cantante folk popolare
Google
`Perlas
`Spettacoli
Spettacolo Folk sardo
Il repertorio riporta i canti della tradizione isolana, con un persorso etnomusicale che attraversa tutte le diversità geografiche e culturali della Sardegna, riproponendo tutte le più belle e classiche canzoni tradizionali, ma anche quelle più recenti che rappresentano la storia della musica sarda di oggi. Canti religiosi, d’amore, solitudine, gioia, dolore e festa, dove si esprimono e si fondono con la sua voce le sonorità dei nostri strumenti tradizionali: launeddas, trunfa, organetto, fisarmonica, chitarre, tumbarinu, triangulu e solittu. Lo spettacolo ha lo scopo di risvegliare l’identità dei Sardi ma anche di far conoscere l’attaccamento alle tradizioni e il desiderio di conservare e far rivivere la nostra storia e cultura al turista, con un momento di aggregazione culturale unico nel suo genere, quale strumento per la valorizzazione, la salvaguardia e la diffusione del patrimonio della musica etnica della nostra isola, coinvolgendo così la popolazione alla festa con il ballo quale strumento di aggregazione culturale.

In ammento 'e Maria
Canto Maria, omaggio musicale di Silvia Sanna a Maria Carta
Un omaggio alla grande Maria Carta, interprete unica straordinaria e irripetibile, che è riuscita a dare un volto ai della nostra terra. Lo spettacolo propone un percorso musicale e poetico della grande artista, donna di Sardegna, capace di emergere dall’anonimato grazie alle sue straordinarie capacità e alla sua sensibilità interpretativa, donna forte coraggiosa segnata da grandi successi, ma anche da sofferenze. Un concerto che vuole essere un percorso di sensazioni ed emozioni nel quale la poesia e la musica, la parola e il canto sono intimamente connessi fra loro. Così Silvia Sanna con sensibilità e affetto, si è fatta interprete del repertorio dell’indimenticata Maria Carta, attraverso uno spettacolo-tributo proposto con intensa emozione, “per tenere vivo il ricordo”.




Cantigos et Pregadorias


Notte de chelu
Sos tre re
Gosos
Naschid’ Este
Su perdonu
Babbu nostru
Stabat Mater
Sett' ispadas de dolore
S' aneddu
Deus ti salvet Maria
Su Rosariu
No mi giamedas Maria
Ave Maria Catalana
Attittu
Ave Mama e Deu
Dies irae
Ninna nanna ‘e Nadale
Celesti tesoru
Custu pizzinneddu
Sett’ispadas de dolore
Su Rosariu
``
``
``
Silvia Sanna
“Sa oghe pius bella e digna
iscultade cun tanta passione
E bon de atit’a s’occasione
Sos saludos de totta sa Sardigna".
Costantino Sanna (Poeta di Perfugas)
``
``

homepage ::: biografia ::: gallery ::: guestbook ::: contatti

Siti Web Pronti di Euweb.it